NUIE SIMMO SERI

Eh si, voglio proprio vedere se qualcuno proporrà Funerali di Stato per Antonio Amato. E, in caso affermativo, chi lo farà, e perchè. E sono curioso di vedere quanti Presidenti, Ministri, Segretari e altro saranno in chiesa, il giorno in cui lo seppelliranno. Insegnava Totò che la morte è una livella. E che i vivi, purtroppo, non sono gente seria. … Continua a leggere

ARIA NUOVA

Ieri è cominciato il 2o congresso (in dieci anni) di Forza Italia. Benchè invitati, non erano presenti al discorso di Berlusconi i segretari di AN, UDC, Lega. Il Presidente della Repubblica Ciampi, contrariamente alle consuetudini, non ha inviato alcun messaggio augurale. Luca Cordero di Montezemolo si è insediato al vertice di Confindustria, e nel suo discorso inaugurale parla di “concertazione”, … Continua a leggere

AMNESTY INTERNATIONAL – RAPPORTO 2004

I diritti umani della gente comune sono stati distrutti non solo dai gruppi armati di Al Qaeda, ma anche da governi come quello americano. Una guerra ai valori globali che Amnesty International condanna nel Rapporto 2004 indicando – come carnefici del diritto umanitario – l’amministrazione Bush e la rete terroristica guidata da Osama bin Laden. L’ultimo Rapporto, reso noto oggi … Continua a leggere

UNA QUESTIONE PRIVATA

Mia nonna, prima della II Guerra Mondiale, faceva l’infermiera. Fu cacciata via quando scoprirono che mio nonno non era iscritto al fascio. Durante la guerra, nel ‘44, qui a Roma, nascose una famiglia ebrea per due settimane. Ferita, dopo la guerra, fu impossibilitata a lavorare. Quando fu vecchia, lo Stato stabilì che aveva lavorato troppo poco per darle una pensione, … Continua a leggere

LA VITA IN DIRETTA

Posta l’amico Orsoingabbia: “…alla TV hanno finito da poco di trasmettere in diretta il funerale di un ragazzo che ci hanno rimandato a casa dal Iraq in una bara…………… Adesso su Rai1 hanno cambiato argomento, si parla dei carciofi……….. ……….la vita continua, the show must go on. buon appetito a tutti.” E io non aggiungo altro. By Slowhand, 20/5/2004

INFILTRATO COMMUNISTA / 2

“A partire dal 2002 l’economia italiana ha registrato un forte rallentamento rispetto al tasso medio di sviluppo del precedente quinquennio, 1997-2001. Secondo il rapporto 2003 sul sistema Italia, nel nostro Paese il 30,4% della popolazione (cioè circa 17,5 milioni di persone) vive in regioni in cui il PIL pro capite non raggiunge il 75% della media nazionale pro capite. Il … Continua a leggere

IN VISTA DEL TRAGUARDO

La proposta ufficiale arriva direttamente dagli Stati Uniti, per la precisione da Boston, dove i chirurghi “trapiantisti” (chissà se si dice così) sono riuniti a congresso. E, più o meno, suggerisce: dato che le donazioni sono insufficienti, sugli organi umani si arricchisce la malavita, e il traffico illegale è più diffuso che mai; e allora, per risolvere il problema, rendiamo … Continua a leggere

SHOCK IN THEIR TOWN

Due giorni a Milano, tanto per non perdere l’abitudine ai convegni chiacchierini. Solite facce, visita d’obbligo alle Messaggerie e da Ricordi, che il suo fascino ce l’ha sempre. Lo shock mi prende il secondo giorno, quando realizzo che Marco Formentini mi sorride speranzoso dai manifesti dell’Ulivo: è candidato alle Europee. Per chi non se lo ricordasse, Marco Formentini fu il … Continua a leggere

COSE DI NOTTE

Tre giorni a casa, fancazzismo allo stato naturale, la Fender che alle undici di sera non si può proprio toccare, che sennò i vicini (giustamente) imbruttiscono. E allora? E allora, ectoplasma vagante, la mano corre sugli scaffali, e ritira fuori a caso un libretto di Sciascia. Si intitola “L’affaire Moro”, è un commento che il grande scrittore (all’epoca deputato PCI) … Continua a leggere

CIVILTA’ 220

La guerra ha la sinistra capacità di tirare fuori il peggio di ciascuno, e già questo dovrebbe bastare a evitarla come la peste, ma tant’è, l’uomo è fatto a modo suo, è animale complesso: non possiamo ignorare la componente Hyde. E così può anche succedere che qualcuno dei sotto-acculturati carcerieri in grigioverde arruolati per l’occasione decida di divertirsi come ai … Continua a leggere