SENZA TANTE CHIACCHIERE

Dal ‘Messaggero’ di oggi, a firma Mario Ajello:

“… Calderoli… Gira per il Palazzo impugnando una cartellina: ‘Qui dentro c’è il testo definitivo della riforma’. Ce lo fa vedere? ‘No, no, no!’ Poi il Ministro apre e subito richiude quel fascicoletto, facendolo somigliare a una di quella sciantose d’altri tempi che per un attimo alzavano la gonnellina. E invece è la nuova Costituzione, sia pure in bozze, di cui si intravedono le note a margine non di Meuccio Ruini o di Calamandrei, ma del ministro leghista autore del libro ‘Mutate Mutanda’.”

Ecco, forse, senza tante chiacchiere, il nocciolo del problema è tutto lì.

By Slowhand, 15/9/2004

Questo post anche su OCE

SENZA TANTE CHIACCHIEREultima modifica: 2004-09-15T17:34:30+02:00da canna_vera
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento